Contrassegno invalidi

Il contrassegno di parcheggio per disabili è un’autorizzazione che permette di sostare nelle aree destinate alle persone con disabilità; il contrassegno, che va esposto sul cruscotto del veicolo utilizzato dalla persona con disabilità, rispetta il formato stabilito dall’Unione Europea.

COSA SERVE PER IL RILASCIO

La richiesta del pass può essere presentata personalmente o da persona munita di delega scritta, allegando sia la documentazione generica che quella sanitaria. Si precisa che la richiesta può essere presentata anche dal legale rappresentante del disabile, qualora sia stato nominato un tutore/procuratore/amministratore di sostegno oppure da parente fino al terzo grado, in caso di impossibilità alla firma.

La documentazione generica, da presentare al momento della richiesta, è costituita da:

  • 2 fotografie formato tessera
  • modulo compilato e sottoscritto
  • documento di identità della persona con disabilità ed eventualmente del delegato

La documentazione sanitaria:

  • Certificato di deambulazione sensibilmente ridotta rilasciato dalla ATS di competenza, servizio Medicina Legale, in originale

Oppure in alternativa:

  • Verbale di invalidità oppure Verbale Handicap (Legge n. 104/92) con indicato uno dei seguenti requisiti:
  1. Riconoscimento dell’art. 381 del DPR 495/92;
  2. Espressa indicazione in base alla quale sussistono i requisiti per il contrassegno parcheggio disabili;
  3. Indennità di accompagnamento (invalidità al 100% con necessità di assistenza continua o impossibilità a deambulare senza accompagnatore ai sensi della Legge n. 18/80 oppure delle Leggi n. 382/70 e n. 508/88);
  4. Condizione di cecità (cieco assoluto o cieco parziale, ai sensi delle Leggi n. 382/70 e n. 508/88)

La durata del contrassegno è quella stabilita nella documentazione medica presentata e, in ogni caso, la validità non potrà avere durata superiore ai 5 anni.

Qualora la validità abbia durata inferiore ai 5 anni, la richiesta dovrà essere corredata da n. 2 marche da bollo da € 16,00

 

COME RINNOVARE IL PASS

Il rinnovo del contrassegno non è automatico: alla scadenza dello stesso potrà essere richiesto un nuovo contrassegno, consegnando la documentazione generica, il pass scaduto, 2 fotografie formato tessera e la documentazione sanitaria:

  • se la documentazione presentata al momento del primo rilascio del contrassegno aveva validità temporanea, e pertanto inferiore ai 5 anni, occorre presentare NUOVO certificato di deambulazione sensibilmente ridotta oppure verbale di invalidità o handicap;
  • se la documentazione presentata al momento del primo rilascio del contrassegno aveva validità permanente (5 anni), occorre consegnare un certificato del medico curante attestante che “alla data odierna persistono le condizioni sanitarie che hanno portato al rilascio del contrassegno disabili”

 

IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO

In caso di smarrimento o furto del contrassegno è possibile richiedere un duplicato dello stesso.

Documentazione necessaria:

  • denuncia di furto o comunicazione di smarrimento;
  • n. 1 fotografia formato tessera

 

Allegati